Home Regolamento ART.3 - ASSEGNAZIONE DEGLI ORMEGGI

ART.3 - ASSEGNAZIONE DEGLI ORMEGGI
L'assegnazione annuale degli ormeggi avviene appena questi si rendono disponibili.
Gli ormeggi sono assegnati dalla Direzione dell'approdo in conformità al presente Regolamento e Piano d'ormeggio in cui è previsto che il 10% dei posti barca rimanga a disposizione delle unità in transito.
L'assegnazione degli ormeggi disponibili per ciascuna categoria avverrà sulla base dell'ordine cronologico delle richieste secondo la lista di attesa fornita dalla società Soprotur Capraia S.P.A.
L'assegnatario dovrà dimostrare la proprietà di almeno sei carati di imbarcazione immatricolata oppure un quarto di proprietà se natante.
L'assegnatario, pena la decadenza del diritto al posto barca, dovrà provvedere a sistemare l'imbarcazione o natante al posto assegnato entro tre mesi dal giorno della comunicazione.
Il canone decorre dal giorno della comunicazione della assegnazione definitiva.
A ciascuno utente può essere assegnato un solo ormeggio annuale.
La proprietà dell'imbarcazione viene rilevata dalla licenza di navigazione, che deve essere intestata all'assegnatario dell'ormeggio annuale entro 90 (novanta) giorni dalla ammissione dell'imbarcazione nel Punto di ormeggio; in caso di ritardo nella trascrizione o comunque di intestazione a soggetti diversi dal titolare dell'ormeggio si applicano le tariffe giornaliere, così come per tutti gli altri utenti che non siano assegnatari di ormeggi annuali.
Per i natanti non immatricolati il titolo di proprietà dovrà essere dimostrato con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa nelle forme previste dalla legge.
I posti annuali assegnati sono tacitamente rinnovati per l'anno successivo previo pagamento delle relative tariffe entro i termini stabiliti ed esibizione del titolo di proprietà.
In mancanza di presentazione di suddetto titolo, l'assegnazione dell'ormeggio annuale decade e per il periodo di permanenza nel Punto di ormeggio eventualmente già maturato, sono applicate le tariffe in vigore per i non assegnatari.
Per esigenze oggettive la posizione dell'ormeggio può essere cambiata dalla Direzione del punto di ormeggio.
Le imbarcazioni o i natanti che sostano senza titolo nel Punto di ormeggio sono rimossi dal personale della Soprotur Capraia S.P.A. con spese ed oneri a carico dei proprietari; la loro restituzione è subordinata al pagamento delle spese di ormeggio, rimozione, custodia ed eventuali danni causati ad altre unità ed alle strutture del Punto di ormeggio.
Le unità in transito possono fruire, durante la sosta, dei servizi del Punto di ormeggio con le tariffe indicate all'art.16 del presente regolamento e depositate presso la Autorità Portuale.
Le unità in transito potranno sostare secondo le disponibilità stabilite di volta in volta dalla direzione del punto di ormeggio in base ai posti liberi, garantendo la sosta fino ad un massimo di otto giorni, salvo proroga giornaliera concessa dalla direzione del punto di ormeggio in base alle disponibilità dei posti liberi tra quelli destinati al transito.
La proroga, di regola, non potrà essere superiore a giorni 30 (trenta) e, in casi del tutto eccezionali, potrà essere accordata sino ad un massimo di giorni 180 (centottanta).
I residenti e proprietari di case che possono prenotare il posto barca fino a un massimo di 180 (centottanta) giorni.
Il residente o proprietario di immobili siti in Capraia Isola avrà diritto di prelazione sull'assegnazione del posto barca annuale rispetto a terzi a parità di domande in base all'ordine cronologico di presentazione.